30 Maggio 2007

Poste Italiane.

Da qualche anno a questa parte le poste hanno un grande marketing! Campagne di comunicazione belle e ben fatte. Andare alle poste ho creduto fosse ormai una cosa figa, da giovani, da europei e non solo riservata agli anziani che ritirano la pensione e spediscono telegrammi.
Abbiamo un sacco di servizi a disposione e abbiamo imparato a usarli. Ad esempio: Posta Prioritaria. Costa un pò di più, ma arriva prima. La tua lettera ha una via preferenziale, un pò come al casello quando tronfio passi, senza coda, con la via card o il telepas. Però. Ieri ho comprato un francobollo e ho scoperto che, dopo avreci abituato alla veloctà, ce l’hanno tolta: Posta Prioritaria non esiste più. Anzi (e qui il marketing!). Non esiste più la Posta Ordinaria ma solo quella Prioritaria! I francobolli sono grossi come lenzuoli, senza adesivo, nè colla dietro e per attacarlo ho dovuto comparare la Pritt!
Le nostre lettere di nuovo tutte in coda, ma al prezzo della Prioritaria.

Commenti?