IL CICLISTA NON ESISTE.

Il ciclista non esiste.

Si sente spesso parlare di “ciclista” a indicare chi va in bicicletta, come se bastasse pedalare per essere tutti uguali una volta in sella.
In realtà esistono tanti tipi di ciclisti, almeno quanti tipi di sella!

Anche se basterebbe osservare chi lavora in Sottosopra Comunicazione per avere un ventaglio ampio di ciclo-utenti differenti, siamo andate ben oltre e abbiamo realizzato un vero e proprio manuale delle Bike Personas.

In questa sintesi abbiamo provato a conoscere meglio gli utilizzatori della bicicletta per capire veramente chi sono e di cosa hanno bisogno.
Dettagli non indifferenti per aziende e pubbliche amministrazioni che si rivolgono a chi pedala, non credete?

Conoscere gli interessi, le motivazioni, le difficoltà, le abitudini, lo stile di vita e la personalità – oltre ai dati socio-demografici – del nostro target può fare una grossa differenza ed è proprio per questo che le abbiamo definite Bike Personas.

Lo sportivo che ha percorso lo Stelvio sette volte sarà mica equiparabile al cicloturista godereccio o alla sciura col sellino extra-comfort, no?
Per non parlare del pendolare col suo potente mezzo pieghevole o del ciclista della domenica!

Insomma, abbiamo osservato un universo di utenti reali e ne abbiamo tracciato le caratteristiche distintive allo scopo di identificare gli utenti-tipo della bicicletta.

Questo è il punto di partenza per le strategie di comunicazione che stiamo studiando per tutti coloro che hanno la necessità di rivolgersi a chi pedala, tanto o poco, firmato o smandrappato.

L’importante è che lo sappiate 🙂

Scarica il qui il Manuale completo.