8 Green influencer da seguire nel 2021

18 Gennaio 2021 Sottosopra comunicazione

8 Green influencer da seguire nel 2021

A.A.A. cercasi profili green su Instagram che siano di ispirazione per uno stile di vita sostenibile!
Abbiamo selezionato 8 tra i profili Instagram più influenti nel campo dell’ecologia e della vita a basso impatto ambientale.

Il rispetto per l’ambiente è un tema caldo anche sui social media dove sono ormai moltissimi gli influencer impegnati a diffondere una maggiore consapevolezza.
C’è chi racconta la quotidianità a basso impatto e chi offre consigli di turismo sostenibile. E ancora, c’è chi ha lanciato brand ecosostenibili nella moda e nella cosmesi e chi sperimenta ricette a spreco zero. Insomma, ce n’è per tutti i gusti!

Ecco la nostra Top 8 di inizio anno.

Alex Bellini
Alex è un esploratore, speaker motivazionale e performance coach. Ama l’ambiente e lo dimostra ogni anno con le sue sfide incredibili: dal 2001 a oggi ha esplorato alcuni degli ambienti più ostili del nostro pianeta. Tra le sue battaglie più importanti quella contro l’utilizzo della plastica. Nel 2019 ha avviato il progetto 10 Rivers 1 Ocean nel quale ha navigato su una zattera i dieci fiumi più inquinati dalla plastica del pianeta per sensibilizzare sul tema.

Teresa Agovino
Teresa è ingegnere ambientale e si occupa da anni di turismo sostenibile.È consulente di turismo sostenibile e cerca di sensibilizzare ogni giorno i suoi follower sulla necessità di avere attenzione e cura per la natura.Tutti i suoi viaggi sono guidati dalla massima ecosostenibilità e dall’avere il minor impatto possibile sull’ambiente.

Lorenzo Valentini
Lorenzo si occupa di creare strategie di crescita sostenibili per le aziende che credono nello sviluppo sostenibile. In meno di 5 anni ha aiutato più di 1000 imprenditori a rendere sostenibile la loro azienda utilizzando le stesse strategie della natura.

Francesca Della Giovampaola
Giornalista e permacultrice, ha iniziato il suo percorso di ritorno alla terra nel 2013 acquistando il terreno su cui oggi cresce il Bosco di Ogigia. Oggi divide il suo tempo tra il progetto editoriale di comunicazione su temi agricoli e ambientali e la coltivazione della food forest. Ha conseguito il diploma in permacultura nel 2019, insegna orticultura ed è membro della rete romana di permacultura urbana PURO.

Camilla Mendini
Camilla è italiana  ma si è trasferita 5 anni fa negli USA. È un punto di riferimento per la moda sostenibile, propone soluzioni alternative ai brand di fast fashion e consiglia prodotti e servizi che condividono i suoi stessi valori: l’etica e la trasparenza. Ha da poco lanciato il suo brand Amorilla.

Lisa Casali
Lisa è una scienziata ambientale, blogger e scrittrice. La sua bito cita: Cerco la scelta più green in tutto quello che faccio. Ha scritto 7 libri per vivere in modo sostenibile, l’ultimo è “Il grande libro delle bucce”. Di giorno si occupa di rischi inquinamento, di notte e nel tempo libero di cucina sostenibile. È testimonial WWF per l’alimentazione a basso impatto ambientale.

Luca Talotta
Luca si occupa di mobilità a basso impatto ambientale. Giornalista e blogger, è un comunicatore di spicco per i temi della sostenibilità ambientale specie applicata al mondo Automotive.

Tessa Gelisio
Tessa è una conduttrice televisiva, blogger e ambientalista italiana. Ha un blog, Ecocentrica, dedicato vuole migliorare la qualità della propria vita rispettando l’ambiente. Avere uno stile di vita a basso impatto ambientale non vuol dire tornare a vivere nelle grotte né soddisfare capricci da ricchi snob. Ma capire che le conseguenze delle proprie azioni vanno sommate a quelle degli altri 7 miliardi di persone che abitano la Terra e che ogni piccolo cambiamento di un nostro comportamento riesce a incidere.

Sottosopra comunicazione

Sottosopra è prima un modo di essere. Poi un’agenzia di comunicazione, con un logo che la dice lunga sulla quadratura delle nostre campagne online e offline. Quale che sia il piano media o il budget, la nostra natura non cambia: abbiamo grovigli per la testa, sì. Ci caliamo nei panni dei clienti, contravveniamo alle abitudini, creiamo un groviglio di idee, ricaviamo un concept creativo solido e molto social. In genere coraggioso e non palloso.