Google: siti web lenti presto segnalati su Chrome

13 Novembre 2019
Posted in Web
13 Novembre 2019 Sottosopra Comunicazione

Google: siti web lenti presto segnalati su Chrome

Poche ore fa, al Summit degli sviluppatori di Chrome, l’annuncio ufficiale di Google: per migliorare l’esperienza degli utenti, presto su Chrome i siti più lenti saranno segnalati.
Quando navighiamo in rete infatti, noi utenti ci poniamo spesso una domanda: è la pagina web a essere lenta o la nostra connessione?
Ecco, a breve sarà Google stesso a dircelo, per avvisarci che stiamo “entrando” in un sito che ha tempi di caricamento piuttosto elevati.  
Non sappiamo ancora come questi siti saranno etichettati né quale sarà il “simbolo della vergogna” e Big G potrebbe sperimentare diverse opzioni per vedere quale ha più senso.
Tra queste potrebbe esserci un triangolo rosso di alert e l’avviso “generalmente carica in modo lento”, mentre i siti più veloci potrebbero essere contraddistinti dalla barra dell’indicatore di avanzamento di colore verde nella parte superiore della pagina anziché blu.

La velocità è uno dei principi fondamentali di Chrome sin dall’inizio: lavoriamo costantemente per offrire agli utenti un’esperienza immediata mentre navigano sul web“, è stato spiegato in un post sul blog di Chrome. “Detto questo, abbiamo visitato tutte le pagine web che pensavamo si sarebbero caricate velocemente, per poi capire che l’esperienza avrebbe potuto essere migliore. Pensiamo che il web possa fare di meglio”.

In futuro inoltre, pare che l’obiettivo di Google sarà identificare i siti con le migliori prestazioni, non solo in termini di velocità, ma anche grazie ad altri fattori – che per ora non sono stati svelati – come per esempio il dispositivo utilizzato dall’utente o le condizioni di rete e connessione.

Da tutto ciò si evince ancora una volta la volontà di Google di offrire agli utenti la migliore esperienza di navigazione possibile: sarà quindi necessario, per tutti i proprietari di un sito web, correre ai ripari e ottimizzare la velocità del proprio sito al più presto per evitare possibili segnalazioni negative in futuro.

Potrebbero interessarti anche

Articoli recenti

Commenti?