10 libri imperdibili per l’estate

31 Luglio 2019
Posted in Sottosopra
31 Luglio 2019 Sottosopra Comunicazione

10 libri imperdibili per l’estate

L’estate è il periodo migliore per leggere e recuperare quei libri lasciati sul comodino durante l’anno a prendere un po’ di polvere.
Con un bel po’ di tempo in più a disposizione, anche i lettori che durante l’anno si impigriscono, mettono in valigia o nel proprio ebook reader, qualcosa da leggere in nave o in aereo, stesi al sole in spiaggia o sul prato ad alta quota.
Scegliere quali libri portare in vacanza è un passatempo divertente e stimolante che in Sottosopra Comunicazione adoriamo fare.
Se in questi giorni pre-ferie vi aggirate indecisi tra gli scaffali delle librerie o sul web e siete in cerca di un consiglio, ecco qualche libro (come sempre) “scelto da noi”.
Non li abbiamo ancora letti ma li abbiamo scelti per queste vacanze: speriamo rispondano alle nostre aspettative!

1. La caffettiera del masochista. Il design degli oggetti quotidiani – Donald Norman

Questo libro, per appassionati di design e non solo, svela inganni e paradossi della “cattiva” tecnologia e mostra cosa va a innescare la nostra perversa interazione con gli oggetti di uso quotidiano. Donald Norman spiega ai lettori che usare ascensori, cucine, computer, interruttori, scale, lavandini non è un semplice gesto manuale e lo fa attraverso esempi aggiornati tratti dalla vita di tutti i giorni. 

2. Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo millennio – Italo Calvino

L’Harvard University aveva invitato Italo Calvino a tenere per l’anno accademico 1985-1986 le Charles Eliot Norton Poetry Lectures, un ciclo di conferenze organizzato di anno in anno presso l’università, a cui avevano partecipato, tra gli altri, T.S. Eliot, Igor Stravinsky e Jorge Luis Borges. Calvino morì nel settembre 1985 e queste lezioni non le tenne mai. Nel 1988 vennero pubblicate ugualmente “Lezioni americane, sei proposte per il prossimo millennio”. I temi trattati dallo scrittore descrivono le caratteristiche del lavoro letterario che, secondo lui, si dovrebbero portare con sé negli anni a venire: leggerezza, rapidità, esattezza, visibilità, molteplicità e coerenza.

3. Pensieri lenti e veloci –Daniel Kahneman

Da sempre siamo abituati a credere che all’uomo sia sufficiente tenere a freno l’istinto e l’emotività per essere in grado di valutare in modo obiettivo le situazioni che deve affrontare, e di scegliere, tra varie alternative, quella per sé più vantaggiosa. Gli studi sul processo decisionale condotti per anni dal premio Nobel Daniel Kahneman, hanno mostrato quanto illusoria sia questa convinzione e come, in realtà, siamo sempre esposti a condizionamenti. In questo libro ci guida nell’esplorazione della mente umana per capire meglio il processo dietro a ogni scelta che facciamo.

4. Fai fiorire il cielo. Storie, strategie e intuizioni per sviluppare idee straordinarie che cambiano il futuro – Jacopo Perfetti

Cosa rende davvero grande e incredibile un’idea?
Qual è il segreto di “X-Factor” che ha rivoluzionato il rapporto tra musica e pubblico? Come è riuscita “Airbnb” a superare in pochi anni molti degli storici gruppi del settore alberghiero? Ce lo spiega in questo saggio Jacopo Perfetti che ci accompagna in un percorso su come sviluppare un’idea di successo in sei fasi.

5. Small data. I piccoli indizi che svelano i grandi trend –Martin Lindstrom

Dalla casa di una famiglia in Arabia Saudita il lettore viene trasportato in una fredda piazza della Siberia dove si sta svolgendo una partita a scacchi; dalle favelas brasiliane alle  macellerie della Francia o sulle spiagge della Costiera Amalfitana: questo libro di Martin Lindstrom è il risultato di uno sguardo curioso e attento sul mondo e sui suoi abitanti e soprattutto sui consumatori di ogni paese e cultura. Il linguaggio usato è perfettamente accessibile e per nulla tecnico, per questo motivo non è riservato esclusivamente a esperti di marketing ma può essere apprezzato da chiunque sia interessato a conoscere meglio il comportamento umano.

10 libri da leggere in estate


6. I riflessi di Black Mirror. Glossario su immaginari, culture e media della società digitale – Mario Tirino, Antonio Tramontana

Black Mirror, serie tv antologica e distopica creata da Charlie Broker, è in grado di interrogare lo spettatore sul senso del rapporto tra l’uomo, la società e le tecnologie nel tempo presente. Questo volume, un vero e proprio viaggio nella serie, si propone come un glossario a più voci, con l’obiettivo di interpretare il mutamento delle culture, dei media e degli immaginari nella società digitale globalizzata in cui viviamo.

7. Storie che incantano. Il lato narrativo dei brand – Andrea Fontana

Oggi siamo letteralmente circondati da storie: ovunque troviamo racconti che ci incantano, emozionano, stupiscono. “Storie che incantano”, di Andrea Fontana, è un saggio su come i racconti di marca, prodotto e vita possano diventare distintivi. Perché saper raccontare oggi, è una caratteristica fondamentale che ogni brand, azienda o storyteller deve possedere, a prescindere dal mezzo sul quale diffonderà la sua storia.

8. 4 3 2 1 – Paul Auster

Cosa sarebbe successo se? Dove sareste oggi se al posto di una cosa, aveste scelto di farne un’altra? Ogni vita nasconde e protegge dentro di sé tutte le altre che non si sono mai realizzate, che sono rimaste solo potenziali. In questo romanzo, Paul Auster racconta tutte le vite di Archie Ferguson: quella che ha avuto e quelle che avrebbe potuto avere, come fossero quattro libri in uno. Un’opera monumentale, dal fascino vertiginoso e dal passo dickensiano.

9. Stirpe – Marcello Fois

Una stirpe, quella dei Chironi, il cui destino è impastato di amore e invidia, dolore e felicità, proprio come quello di tutte le famiglie. La voce unica di Marcello Fois squaderna il Novecento con una forza poetica e infallibile e ci consegna un romanzo che abbraccia in un solo sguardo le storie piccole e quelle grandi, i ricordi d’infanzia e le ombre dell’età adulta. L’epica del quotidiano accompagna le sorti dei Chironi, seducendo il lettore con un racconto in cui la memoria del sangue si allea alla potenza della letteratura.

10. Un complicato atto d’amore – Miriam Toews

Il romanzo è ambientato a East Village, un piccolo paese di religione mennonita, molto simile a Steinbach, dov’è nata la scrittrice.
Nomi Nickel, una curiosa e provocatoria ragazzina di 16 anni che sogna Lou Reed nel “vero” East Village di New York, vive con il padre depresso in seguito alla fuga di metà della famiglia, “la metà più bella”: sua sorella maggiore e sua madre. A differenza di suo padre, che è un devoto membro della chiesa del paese, Nomi è ribelle per natura ed entra in conflitto con varie autorità della città, in particolare con Hans Rosenfeldt, il parroco bigotto della chiesa del paese.

Sappiamo che per comodità avremmo potuto aggiungere direttamente i link per acquistare i libri e far prima, ma visto che è estate e state per andare in vacanza, il nostro consiglio (l’ultimo per oggi!) è di prendervi un po’ di tempo per fare un salto in libreria. 
Sfogliare un libro, capire se possa o meno fare al caso vostro, ammirarne la copertina, sono tutti gesti romantici per chi, come noi, ama leggere.

Buona lettura e buone vacanze!

10 libri da leggere in estate

Commenti?