10 App da portare in viaggio

13 Giugno 2019 Sottosopra Comunicazione

10 App da portare in viaggio

È finalmente il momento di dire che “l’estate è alle porte” e molti saranno già alle prese con l’organizzazione di un viaggio. 
Ormai siamo tutti “traveler” esperti e super attivi, grazie soprattutto agli strumenti (App, portali, tool) che il web mette a disposizione. 
Da Waze per le mappe, alle app per leggere ebook e non portarsi dieci libri in valigia; da Uber ai vari servizi per cercare voli, hotel o per leggere recensioni su ristoranti e attività: abbiamo ormai a disposizione tutto l’occorrente, sulla carta, per far sì che ogni vacanza sia organizzata nei minimi dettagli. Specialmente se non rientriamo nel ristretto gruppo di chi, almeno nei giorni di vacanza, abbandona lo smartphone. 
Se quest’ultimo rappresenta per voi uno degli oggetti irrinunciabili quando siete in viaggio, ecco alcune app di cui, una volta provate, non potrete fare più a meno, sia che andiate in qualche meta esotica, restiate nei dintorni, o abbiate qualche trasferta di lavoro last minute.
Qualunque sia la vostra destinazione, poco importa: queste app vi faciliteranno la vacanza!

1. Wi- fi Space
(iOS e Android)
Se non rientrate in quel gruppo che appunto, “spegne tutto”, l’app must have per voi è decisamente Wi-fi Space, che vi permette di essere online, in tutto il mondo, grazie a un elenco di reti wi-fi (e relative password) aggiornato continuamente e in tempo reale dagli utenti.

2. Prey
(iOS e Android)
No more victims, only heroes: questo il claim di Prey Anti Theft, l’app per rintracciare e bloccare smartphone, tablet e laptop qualora li aveste smarriti o qualcuno ve li avesse sottratti.
Lungi da noi il voler portare sfiga, ma si sa, in vacanza si è più distratti a volte e basta un secondo per far sì che qualcuno rubi il nostro device. 
Avere un’app come Prey, che consente anche di recuperare dati da remoto e attivare un allarme, potrebbe rivelarsi davvero utile, in vacanza e non solo. 

App per il viaggio | Sottosopra Comunicazione

3. Flush: il trova-toilette
(iOS e Android)
Inutile negarlo: quando scappa, scappa. E girare posti nuovi e ancora sconosciuti mentre il nostro chiodo fisso è “devo andare in bagno!” non è mai piacevole. Flush, il “toilet finder” attraverso il GPS, vi segnala i bagni pubblici più vicini al punto in cui vi trovate. Di vitale importanza, in caso d’emergenza.

4. Yuggler
(iOS)
Viaggiare con i bambini spesso è molto impegnativo. Yuggler, vi semplificherà nettamente la vita, almeno in vacanza. 
Approvata dal Parent’s Choice Foundation e ritenuta la migliore app per genitori dalI’International CES , vi suggerirà tutte le cose da fare nelle vicinanze per i vostri bimbi. Gratuita e disponibile al momento solo su iOS, permette di visualizzare le foto dei posti suggeriti e utilizzare filtri in base a preferenze ed età dei bambini. 
Un’alternativa a Yuggler per Android è invece Acorn. Anche in questo caso, un’app utile in vacanza ma anche nella vita di tutti i giorni.

5. My Fitness Pal
(iOS e Android)
Di base quest’app è un contatore di calorie gratuito ma può rivelarsi molto utile in vacanza, soprattutto in posti esotici o quando vi trovate di fronte ad alimenti già pronti e alquanto bizzarri, perché consente di eseguire la scansione dei codici a barre e visualizzare il contenuto di cibi pronti all’uso. 

6. Geosure
(iOS e Android)
Viaggiare in sicurezza: Geosure è l’app che in base alla posizione vi fornisce un punteggio di sicurezza in quasi ogni angolo del mondo, considerando eventuali problemi politici, minacce ambientali, rischi alimentari e informazioni sulla possibilità di furti e aggressioni
Lo fa combinando le statistiche sui crimini di paesi, città e quartieri, con i dati economici, sanitari e turistici, in tempo reale.
Gli utenti stessi possono condividere la loro esperienza per fornire ulteriori informazioni agli altri viaggiatori.

App per il sonno | Sottosopra Comunicazione

7.Pzizz
(iOs e Android)
Jet lag, mancanza di energia, stress da arrivo o rientro? Se avete difficoltà a prendere sonno, soprattutto in vacanza, quando l’obiettivo numero uno è rilassarsi, provate Pzizz, l’app che facilita il relax e calma i nervi, conducendovi, naturalmente, tra le braccia di Morfeo.

8. Plant Net
(iOS e Android)
Meta esotica, piante pericolose? Niente paura, con Plant Net potrete riconoscere piante e fiori direttamente dalla fotocamera del vostro smartphone. Realizzata grazie alla collaborazione tra centri di ricerca francesi, il CIRAD e il INR, specializzati in ricerche sull’agricoltura, è gratuita ed è considerata  dagli esperti di botanica una delle migliori app in circolazione.

9. Maps.me
(iOS e Android)
Spesso in viaggio la connessione dati non è sempre disponibile e per non ricorrere a Google Maps (che diciamocelo, ogni tanto dà i numeri!), una valida alternativa è Maps. me che mette a disposizione moltissime mappe offline con vari luoghi di interesse e la possibilità di calcolare gli itinerari da un posto all’altro senza bisogno di connettersi a internet.
L’importante è ricordarsi di scaricare le mappe prima di lasciare il luogo in cui avete la connessione dati a disposizione.

App locali cool | Sottosopra Comunicazione

10. Cool Cousin
(iOS e Android)
“Miocuggino” si sa, ne sa una più del diavolo. Anche in viaggio, c’è sempre un cugino pronto a darvi dei consigli sui luoghi più cool nelle principali città del mondo.
Quartieri appena nati, locali alla moda o aperti da poco: Cool Cousin è piena di consigli (molto) hipster su cosa fare in città in vacanza e non!

Comment (1)

Commenti?